Consigli e Avvertenze



Nel periodo estivo è saggio diminuire la dose abituale di vino,
a meno che essa sia già di un bicchiere a pasto, nel qual caso non servono ulteriori riduzioni.

Per chi consuma dosi maggiori di vino, invece, non è  opportuno far lavorare molto il fegato, che è già in difficoltà a causa dell'elevata temperatura esterna.
Tuttavia, poiché l'organismo ha bisogno di adeguate dosi di liquido, la quantità di vino eliminata dev'essere sostituita da una pari quantità di acqua, che verrà consumata alternandola al vino.
Attenzione: non diluendo il vino!
Anche in altre circostanze è saggio diminuire la quantità normalmente ingerita di bevande alcoliche, e in altri casi ancora è bene evitarle del tutto.

Nei casi di epatopatia, pancreopatia, bronchite cronica, ipertiroidismo, iperacidità gastrica, cistiti, prostatiti, ragadi anali, emorroidi, è bene limitare le dosi di bevande alcoliche. In caso di assunzione di  sedativi, anticoagulantí, antistaminici, e in presenza di tubercolosi con disturbi vasomotori, insufficienza  renale dovuta a iperattività delle ghiandole a secrezione interna, alcolismo cronico, cirrosi epatica, nefrite acuta, cardioipercinesi non derivante da ipertiroidismo, è bene evitare ogni tipo di bevanda alcolica.

Nel caso di un pranzo che si prevede abbondante, con dosi inusuali ed elevate di vino,
è consigliabile ingerire un caffè 10-15 minuti prima;
la caffeina ritarda l'assorbimento dell'alcol,
che perciò non risulta mai troppo concentrato nel sangue.
Anche dopo il pasto la caffeina riduce l'alcolemia, ma meno.

Gli zuccheri, le proteine e le vitamine del gruppo B consentono un rallentamento dell'assimilazione dell'alcol che, conseguentemente, non risulta mai troppo concentrato nel sangue;
la diminuzione della concentrazione può arrivare al 50%.
Quindi l'espressione "dulcis in fundo..."  ha una chiara base fisiologica,
cioè il dolce servito alla fine del pasto limita gli effetti dell'alcol sul fegato.

L'acido linolenico contenuto nell'olio di oliva e in altri oli limita molto gli effetti negativi dell'alcol ingerito in dosi abbondanti.

 x 
Carrello vuoto